Home Chi siamo Parent Project Onlus ANTON
Home
Chi siamo
Parent Project Onlus
ANTON
Foto fantastica squadra
I NOSTRI EVENTI
I nostri pensieri
Foto Astori 04/02/17
Foto Guidini 30/04/16
Foto Busan 26/02/16
 2016-04-23_21.02.51
 
Il dolore degli altri è un dolore a metà". È vero, in parte. Il dolore degli altri possiamo non sentirlo affatto, viverlo parzialmente, sentirlo tutto fino all' ultima piccola parte del nostro fragile corpo. Ed è questo nostro sentire che ci fa capire a quali persone, realmente, teniamo o chi tiene davvero a noi. Il dolore è un grande banco di prova per tanti aspetti, ma non smette mai di stupire la sua grande capacità di dimostrare alla persona colpita da una qualunque sventura, da chi è realmente circondata. E lì si apre un mondo nel mondo: chi c'è sempre stato e continua ad esserci con maggiore forza, presenza e sentendo come proprio quel dolore; chi era una persona satellite e diventa centrale; chi non c'era più e accorre veloce al richiamo. E poi chi sembrava presente, ma era più assente di chi ancora dovrà esistere. Il dolore regala una fotografia della propria vita in bianco e nero. Le zone buie esistono, fanno male e sono evidenti, ma i punti di luce dominano la scena. E nonostante le lacrime, sorprendono.

----------------------------------------------------------------------------------------------

Un giorno il fiammifero disse alla candela: 
-"Oggi ti accenderei!"
-"Oh no", rispose la candela, "Non comprendi che se mi accendi, i miei giorni sono contati? Non farmi una cattiveria del genere..."
-"Quindi vuoi rimanere tutta la tua vita così? Dura, fredda e senza aver mai brillato?" Domandò il fiammifero. 
-"Ma devi proprio bruciarmi? Questo è oltremodo doloroso e consuma tutta la mia energia" mormorò la candela. 
Il fiammifero allora ribatté:
-"Hai perfettamente ragione, ma questa è la nostra missione. Tu ed io siamo stati fatti per fare luce. Ciò che io, semplice  fiammifero, posso fare è molto poco. La mia fiamma è piccola e breve. Ma se passo la mia fiamma a te, compio  il  senso della mia vita. Sono stato fatto proprio per questo: per dare inizio al fuoco. Tu invece sei la candela, la tua missione è brillare. Tutto il tuo dolore, tutta la tua energia si trasformeranno in luce e calore per un buon tempo."
Ascoltando questo, la candela guardò il fiammifero, che già era alla fine della sua fiamma, e disse:
-"Per favore accendimi."
E così produsse una bella fiamma. 
Come per la candela, a volte, è necessario attraversare prove difficili e sperimentare il dolore e la sofferenza, perché il meglio di noi sia offerto e diventi luce per espandere l'Amore, il   combustibile che ci mantiene accesi come un Sole inesauribile di luce...
Allora ricorda: " SEI LUCE NEL MONDO...
Brilla e irradia questa Luce". 


Home | Chi siamo | Parent Project Onlus | ANTON | Foto fantastica squadra
Site Map